-

La  tua  erboristeria  di  fiducia dal  1980 

ERBORISTERIA L'ALVEARE -  PESARO

Blog

Candida? No, grazie!

Posted by info@erboristerialalveare.com on 25 febbraio 2016 alle 11.05

La candida vaginale è un’affezione molto frequente nel mondo occidentale ed è oramai certa la relazione tra essa e la candidosi intestinale e sistemica. Ricordiamo infatti che la "vera residenza" della Candida è la mucosa dell'intestino tenue, mentre la localizzazione vaginale può essere considerata una "residenza momentanea”. La candida vaginale può essere particolarmente tenace e difficile da debellare, come testimoniano milioni di donne, colpite da continue recidive; ancor più questo accade se l’approccio utilizzato tende a peggiorare le condizioni generali, indebolendo ulteriormente le difese dell’organismo e predisponendolo a continue recidive.

La natura può ancora una volta essere di grande aiuto, grazie alle straordinarie proprietà dell’Estratto di semi di Pompelmo (GSE), la cui efficacia nei confronti della candida è stata confermata da numerosi studi e applicazioni.

GSE e candida vaginale

I risultati ottenuti circa l’efficacia dell’Estratto di semi di Pompelmo (GSE) nei confronti di oltre 100 ceppi di lieviti e muffe, compresi vari ceppi di candida, inclusa la Candida albicans, hanno evidenziato che il GSE è il rimedio di elezione per la candidosi vaginale e sistemica. La sua efficacia e rapidità d’azione, unita alla caratteristica più unica che rara di non intaccare in modo significativo la flora microbica intestinale, come confermato da uno studio pubblicato sul "Journal of Orthomolecular Medicine" n° 3 Vol. 5 del 1990, ne fanno un rimedio veramente straordinario per controllare la proliferazione patogena della candida e riportarla allo stato di lievito saprofita, innocuo per l’organismo. Abbiamo già espresso in precedenza l’importanza che una microflora intestinale, sana ed equilibrata, riveste per l’equilibrio e l’efficienza del sistema immunitario e per l’adeguata difesa dell’organismo da qualsiasi forma di infezione, inclusa la Candida. Il GSE quindi, per l’azione diretta sulla Candida e indiretta sul rafforzamento del sistema immunitario, a partire dalla creazione di un migliore “terreno” intestinale, costituisce un validissimo rimedio naturale per debellare la Candida proteggendo la flora fisiologica e consentendo perciò di rafforzare le difese dell’organismo.

A questo proposito riportiamo alcune delle innumerevoli esperienze da parte di Medici di varie nazionalità, sull’utilizzo con successo del GSE in tal senso: Il Dr. Leo Galland (New York) riferisce che su 297 pazienti affette da candidosi intestinale, 295 sono guarite, grazie all'Estratto di semi di Pompelmo: “Ho fortemente riconsiderato il valore del GSE nella mia pratica medica. Il GSE non è tossico. Nell’ultimo anno ho utilizzato il GSE nel trattamento dei parassiti intestinali e candidosi cronica con risultati eccellenti. Nel trattamento della candidosi è risultato efficace quanto la nistatina, l’acido caprilico ed altre sostanze antifungine. Molte persone sensibili ai farmaci tollerano molto più facilmente il GSE rispetto ai preparati antifungini ed ho potuto curare parecchi pazienti affetti da candidosi cronica che non tolleravano nessun altro trattamento. Nelle infezioni intestinali da protozoi (Giardia lambia e Entamoeba histolytica) GSE si è dimostrato più efficace del metronidazolo ed altri antiprotozoici.” A Monterrey, in Messico, presso la Universidad Autonoma de Nuevo Leon, il GSE ha dato ottimi risultati nel controllo della Candida Albican Vaginitis. A 20 donne, affette da candida vaginale, è stato chiesto di utilizzare delle lavande con il GSE ogni 12 ore per 3 giorni consecutivi. I soggetti avevano un’età compresa tra i 22 ed i 44 anni ed una vita sessuale attiva. Il Dr. Luis E. Todd, riporta che, "15 donne sono guarite con la prima applicazione, mentre 4 alla seconda applicazione e l'ultima alla terza." Il Dr. Jeffrey Anderson Mill Valley, CA, USA riferisce: “Come specialista in medicina dell’ambiente ed immunologia ho un significativo numero di pazienti con candidosi intestinale cronica e parassitosi protozoiche occulte. Ho trovato il GSE un eccellente agente antifungino dandomi grosse soddisfazioni con pazienti affetti da candidosi intestinali croniche ed ho avuto buoni risultati anche in certe infezioni da protozoi. Sembra non avere effetti collaterali e nessuna tossicità. Continuerò ad usare sempre più questo prodotto.” Il Dr. David Bayley, N.D. North Vancouver, BC dichiara: “Dopo aver trattato per molti anni pazienti con mughetto e Candidosi intestinale ho trovato GSE veramente efficace per questi problemi, inoltre, non ha controindicazioni. Ha un’efficacia comparabile alla nistatina.”

Per le considerazioni sopraccitate, il GSE rappresenta perciò il cardine di un approccio straordinariamente efficace per la risoluzione definitiva delle tipiche continue affezioni recidivanti; la soluzione possibile abbina perciò il GSE ad altri funzionali vegetali ad esso sinergici, attraverso un meccanismo d’azione che prevede di:

1. Contrastare direttamente la candida a livello intestinale

2. Favorire la ricolonizzazione della flora batterica intestinale fisiologica

3. Contrastare in loco la candida vaginale e ripristinare il naturale equilibrio “autodifensivo” della mucosa vaginale

Questo approccio, associato come sempre ad un sano stile di vita (alimentare, ma non solo) prevede l’utilizzo di rimedi naturali che per tradizione popolare, confermata da recenti studi, rappresentano un’opportunità per riuscire ad arrivare alla soluzione.

 

(Fonte: www.prodecopharma.com)

Categorie: Nessuna

Pubblica un commento

Attenzione.

Oops, you forgot something.

Attenzione.

Le parole inserite non corrispondono al testo fornito. Riprova.

Already a member? Accedi

0 commenti